Media, Donne Sport – idee guida per una diversa informazione

Nel 1985 è stata stilata la Carta Europea dei Diritti delle Donne nello Sport. Si tratta di un documento indirizzato alle organizzazioni e federazioni sportive, a sportive e sportivi, a tifosi e tifose, alle autorità pubbliche, alle istituzioni europee e a tutte le organizzazioni che possano avere un impatto sulla diversità nel mondo dello sport. Il principale scopo del documento era prevenire le discriminazioni di natura strutturale e organizzativa che impedivano o limitavano alle donne l’accesso al mondo dello sport.

Il documento (visionabile qui), oltre a costituire un importante punto di riferimento per organizzazioni e federazioni sportive, evidenziava l’alto tasso di diseguaglianze fra donne e uomini riscontrabile nel mondo dello sport, di natura non soltanto normativa, ma anche culturale.

È stata proprio la necessità di rimuovere stereotipi e pregiudizi nei confronti delle donne a spingere UISP (Unione Italiana Sport per Tutti, che aveva stilato la Carta Europea dei Diritti delle Donne nello Sport) alla stesura, nel 2019, del manifesto Media, Donne Sport – idee guida per una diversa informazione.

Nella stesura di questo manifesto, UISP si è avvalsa della collaborazione di GiULiA (Giornaliste Unite Libere e Autonome); si tratta di un’associazione di giornaliste di ispirazione democratica, antifascista e solidaristica; tra i principali obiettivi dell’associazione ci sono l’utilizzo di un linguaggio inclusivo, privo di stereotipi e declinato al femminile, nonché lotta alle discriminazioni e promozione di pari opportunità per le giornaliste.

A differenza della Carta Europea, il manifesto a opera di UISP e GiULiA si concentra sulle radici culturali della discriminazione sessista nel contesto sportivo, e in modo particolare della rappresentazione inutilmente sessualizzata che i media danno delle donne, tramite una serie di linee guida rivolte a persone operanti nel campo del giornalismo e della comunicazione.

Il testo integrale del manifesto è visionabile nella sua interezza qui.