2 APRILE – GIORNATA MONDIALE DELLA CONSAPEVOLEZZA DELL’AUTISMO

Palazzo Loggia illuminato di blu il 2 aprile 2020

Il 2 aprile si celebra la Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo, istituita dalle Nazioni Unite nel 2007. H l’obiettivo promuovere la conoscenza di questa disabilità, ma anche il miglioramento dei servizi rivolti alle persone autistiche e il contrasto alla discriminazione e all’isolamento a cui gli autistici possono essere soggetti, insieme alle loro famiglie.

In tutto il mondo si organizzano convegni, letture, manifestazioni, mostre ed eventi per sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni sul tema dell’autismo.

Il colore della giornata è il blu, associato da tempo con l’autismo per il suo significato simbolico di calma e inclusione. L’organizzazione Autism Speaks organizza annualmente la campagna globale ‘Light it up blue’ (‘Illuminalo di blu’), in cui monumenti famosi del mondo, come l’Empire State Building di New York, la Grande Piramide di Giza e l’Arco di Costantino a Roma, si tingono di luci blu.

Nella nostra città, Autisminsieme – fondo costituito da: Congrega della carità apostolica, Fondazione Dominique Franchi Onlus, Anffas Brescia Onlus,  Fobap Onlus, CoGeSS Valle Sabbia, La Nuvola Onlus di Orzinuovi e Spazio Autismo Valle Camonica – si fa promotore di eventi e iniziative e della campagna “Light it up blue” per illuminare di blu i luoghi più significativi della città e della Provincia. Molti gli enti locali partecipanti, il Comune di Brescia partecipa a questa iniziativa illuminando di blu Palazzo Loggia.

Nel 2020, con l’emergenza Coronavirus, gli eventi e i convegni organizzati per la Giornata si sono concentrati sull’impatto che il lockdown può avere sul benessere fisico e mentale della persona autistica. Il lavoro e l’insegnamento in remoto,  penalizzano in maniera particolare chiunque necessiti di sostegno o di modalità di apprendimento e di lavoro diverse dalla norma. È dunque di grande importanza tenere in considerazione i diritti delle persone autistiche (e delle persone con disabilità in generale) nel formulare politiche di contrasto all’emergenza Covid-19.

Per maggiori informazioni sulla ricorrenza, si può fare riferimento alla pagina ufficiale dell’ONU.